Orchestra dell'Opera Italiana Sinapsi Group Con Verdi nel mondo
ORCHESTRA DELL'OPERA ITALIANA

Orchestra dell'Opera Italiana | Biografia

L’Orchestra dell’Opera Italiana (OOI) è una realtà musicale nata nel 2014 dalla sinergia tra Sinapsi Group (società di consulenza commerciale di Parma) e un gruppo di musicisti proveniente dalle più prestigiose orchestre italiane, su tutte dall’Orchestra del Teatro Regio di Parma, compagine riconosciuta a livello internazionale tra le migliori esecutrici nel repertorio italiano dell’opera, con una evidente predilezione per le musiche del compositore più eseguito al mondo, Giuseppe Verdi.

Nel 2014 l’OOI è stata protagonista in Piazza Grande a Modena il 6 settembre nel concerto "Luciano - Messaggero di Pace", in memoria di Luciano Pavarotti (collaborazione con la Fondazione Pavarotti proseguita nel 2015 e 2016); di rilievo, poi, il concerto tenuto il 9 ottobre 2014 a Ginevra nella grande Sala delle Assemblee delle Nazioni Unite in Europa (UNOG).

Nel 2015 l’OOI è stata invitata alla XIII edizione dell’Orizzonti Festival a Chiusi nell’opera Cavalleria Rusticana, per poi tornare nel comune toscano nel 2016 con La Traviata. L’OOI è stata poi protagonista nel Nabucco, titolo inserito nella stagione lirica del Teatro Pavarotti di Modena, del Teatro Pergolesi di Jesi e del Teatro Municipale di Piacenza.

La collaborazione tra Sinapsi e i musicisti ha anche portato all’ideazione del progetto internazionale Con Verdi nel Mondo, che ha visto i Solisti dell’Opera Italiana (prime parti dell'OOI e di altre importanti orchestre) esibirsi nel 2014 a Colonia, San Paolo, Rio de Janeiro, Stoccolma, Copenaghen e nel 2015 a Helsinki, Tallinn, Bruxelles, Lussemburgo, La Coruña, Barcellona, Rabat e l’8 novembre 2016 nuovamente a Copenaghen.

Tra gli appuntamenti più importanti del 2016 dell’OOI, Rigoletto (aprile – maggio) e I Masnadieri (Festival Verdi – ottobre) al Teatro G. Verdi di Busseto (PR), La Messa da Requiem di G. Verdi (28 agosto) presso la Villa Gandolfi a Medesano (PR), La Traviata (novembre) al Teatro R. Valli di Reggio Emilia e al Teatro Comunale L. Pavarotti di Modena. Tra i titoli d’opera già in calendario nei primi mesi del 2017, Gianni Schicchi e Attila a Modena, La Bohème a Parma, Galà Nucci a Piacenza e Modena, I Masnadieri a Busseto.


Apycom jQuery Menus